martedì 2 maggio 2006

Teleorrori

Dicono che i giornalisti stanno ammazzando l'Italiano? Ebbene, hanno ragione.

Per esempio qualcuno dovrebbe ricordare a Bruno Vespa e ai suoi collaboratori quante "L" ci sono in accelerare.


È proprio vero che la televisione è cattiva maestra. Non si può nemmeno fare un innocente zapping durante il concerto del primo maggio che ci si trova di fronte a certi orrori.

E non mi riferisco solo all'ortografia.

6 commenti:

Mikis ha detto...

orpo !
ma mi spieghi come hai fatto ad essere così pronto da cogliere al volo la cosa con la macchina fotografica ??

Soloist ha detto...

Il titolo sul maxischermo era fisso, o quantomeno ricorrente, dunque ho avuto tutto il tempo di andare a prendere la macchina fotografica e scattare.
Immagino si siano fatti buona parte del dibattito con lo strafalcione campeggiante alle loro spalle.

ubimantra ha detto...

Rotfl, disgustorama!

Soloist ha detto...

Apprezzo molto la citazione. ;-)

Amhran ha detto...

Sottoscrivo in pieno il tuo post... e non ho ancora deciso se ridere o piangere!

ubimario ha detto...

Eh, quando è il caso, si cita.
Altrimenti, si tarzan.